Trucco Permanente / Trucco SemiPermanente

A Roma con i migliori Professionisti Italiani

Trucco Permanente Roma

Sito dedicato unicamente al Trucco Permanente o chiamato anche Trucco Semipermanente. Nel sito trovi i Professionisti del settore a Roma e i Costi.  Ogni professionista nel nostro studio a Roma, è corredato del proprio curriculum professionale e foto dei lavori effettuati, questo per consentire al cliente finale di poter valutare la professionalità e l’esperienza lavorativa del Dermopigmentatore per poter SCEGLIERE oculatamente il professionista a cui affidarsi per questo tipo di servizio che richiede preparazione, competenza, bravura e serietà.

Durata trucco semipermanente

Trattamenti possibili con il trucco permanente

Il trucco permanente effettuato presso il nostro studio a Roma, viene di solito applicato nel settore estetico per abbellire e rettificare piccole imperfezioni o asimmetrie del viso, specialmente per quanto riguarda la forma di sopracciglia, occhi e labbra.

Nondimeno, i campi di applicazione si estendono anche alla sfera del paramedicale, che prende in considerazione la micropigmentazione come trattamento integrativo all’intervento chirurgico nella definizione dell’areola mammaria dopo la ricostruzione, nel camuflage di cicatrici o nell’infoltimento del cuoio capelluto post-trapianto, e molti altri ancora; con il raggiungimento di risultati stupendi

Trattamenti di Trucco permanente

Eye Liner

Sopracciglia perfette

Diamo volume!

Effetto ultra realistico

Professionisti

sara vettori
Sara Vettori
jurgita
Jurgita Jasiunaite
giada longo
Giada Longo
valentina tecchio
Valentina Tecchio
trucco-permanente-anna
Anna Maria Finelli
ylenia cammereri
Ylenia Cammareri

Prenota il trattamento a Roma

centro estetico indaco

Hai domande sui trattamenti ?

Tel 06.432.539.27

Caricamento in corso ...

Cos’è il Trucco Semipermanente?

E’ un trattamento similare al tatuaggio; consiste nell’introdurre specifici pigmenti colorati nella pelle esattamente nel primo strato del derma, al fine di rendere migliore la propria immagine durante la giornata. La differenza con il tatuaggio riguarda la tecnica di applicazione -molto meno invasiva-, la profondità in cui vengono depositati i pigmenti, la diversa composizione e infine la durata del disegno in un tempo limitato.

 

Domande Frequenti

Cicatrizzazione nel Trucco Permanente

Quando si realizza un trattamento di trucco permanente si produce una lesione cutanea. Ma la pelle possiede una particolare capacità di autorigenerarsi. Questo complesso processo di cicatrizzazione delle ferite dipende dalla loro profondità, a seconda che si tratti di una lesione superficiale che intacca solo l’ epidermide, o di una ferita più profonda che riguarda sia l’ epidermide che il derma.

Una volta generata la lesione il corpo reagisce e inizia il processo di rigenerazione. Se la ferita è superficiale, la pelle cicatrizza in 1-2 giorni. Nel caso della micropigmentazione, la lesione creata è leggermente più profonda e riguarda sia l’ epidermide che il derma più superficiale; pertanto il processo di cicatrizzazione è un po’ più lungo (3-5 giorni). La cicatrizzazione inizia dopo la fase di difesa. La rimozione di una parte del pigmento immesso avviene sia verso l’ esterno, attraverso la formazione della crosticina, sia verso l’ interno, a causa dell’azione dei macrofagi.







Rigenerazione nel Trucco Permanente

Durante la fase di rigenerazione, che termina circa 30 giorni dopo il trattamento di trucco permanente ed è in ogni caso successiva alla prima fase di cicatrizzazione, avviene il fissaggio definitivo del pigmento; vengono così rimosse le particelle di pigmento sia nella zona superficiale che in quella profonda. Il risultato del trattamento dipende anche dalle accortezze e prodotti utilizzati nel periodo sopracitato.







Quanto dura il Trucco Permanente?

La durata della presenza del pigmento nel derma dipende da tanti fattori:

– dal tipo di pelle

-età del cliente (nei giovani il riassorimento e conseguente eliminazione dei pigmenti da parte dei macrofagi sarà più veloce); – esposizione solare (la velocità del processo di fagocitosi aumenterà con l’esposizione a lampade abbronzanti o luce solare); – soggettività dell’esito cicatriziale;
– tecnica utilizzata;
– colore impiegato;
– caratteristiche istologiche del cliente;







Il trucco permanente è doloroso?

Nel Trucco Permanente la soglia del dolore è un fattore del tutto soggettivo, e varia da persona a persona. Di solito, con l’applicazione di prodotti desensibilizzanti, il dolore, che si avverte solo per la durata del trattamento, si riduce ad un leggero fastidio.

I colori usati nel trucco permanente presso il nostro Centro a Roma, sono PIGMENTI bioriassorbili naturali assolutamente puri e certificati secondo le nuove normative europee. Questi pigmenti dalla straordianaria qualità si distinguono per la loro eccellente tollerabilità e assicurano una variazione del tono nel tempo praticamente impercettibile e omogenea.